natale 2018

YEH-SHU-AH
di Raffaele Boselli

Il 17 novembre, alle ore 18.30, presso le sale espositive del Museo Diocesano di Caltagirone, verrà inaugurata la mostra del maestro Raffaele Boselli.

Dopo Bergamo, Roma, Betlemme, finalmente anche Caltagirone, città d’origine dell’artista, gli dedica, a dovere, una personale.

Raffaele Boselli ha trascorso la sua vita in un percorso di ispirazione spirituale che, attraverso una magistrale manualità, plasma l’arte. Nella sua nota carriera impiega tutta la sua passione nella creazione di presepi e figurini di ogni materiale e in diverse misure, ognuno vettore di una profonda passione per l’espressione artigianale.

A lui, nel 1993, viene consegnata la targa “Ambasciatore in Italia e nel Mondo della tradizione presepistica di Caltagirone”, che gli rende merito di un lavoro, o forse sarebbe meglio dire di un talento, che ha portato i suoi presepi ed il nome di Caltagirone nelle più importanti rassegne dedicate al presepe, in un binomio, Boselli-Caltagirone, ormai inscindibile.

Oggi è ritenuto a ragione uno fra i maggiori presepisti italiani che può vantare innumerevoli riconoscimenti, come la Medaglia Pontificia (1995) e quella della Presidenza della Repubblica (1997).

 

 

 

KIND
di Demetrio Di Grado

_“KIND. COLLAGE ANALOGICO”
LA SOCIETA’ CONTEMPORANEA NEI VOLTI DEI BAMBINI DI DEMETRIO DI GRADO IN MOSTRA AL MUSEO DIOCESANO DI CALTAGIRONE DAL 24 NOVEMBRE _
Collages che parlano, carte che ospitano volti di bambini pronti ad affermare concetti intensi della vita sociale ma con la forza e la leggerezza dell’infanzia. Sono le opere del palermitano Demetrio Di Grado,
classe ’76 e calatino di adozione, che comporranno la personale Kind dal 24 novembre al 6 Gennaio 2019 presso il Museo Diocesano di Caltagirone – Opening ore 18.
In Kind,- scrive il curatore Francesco Piazza nel testo che accompagna la mostra – il collage analogico di Di Grado compie un salto indietro nel tempo. Recupera il valore manuale e operoso dell’arte povera, per comporre immaginarie quinte sceniche di quel teatro che è la vita.
Egli ferma il tempo e afferma il suo personale messaggio di denuncia. Coprendo gli occhi dei personaggi di questo tempo sospeso e trasformandoli in superfici su cui “scrivere”, decide di consegnare ai bambini i pensieri più importanti. Tra il pop, il vintage e il concettuale, in mostra ci saranno più di 20 opere dell’artista che si è fatto strada nel panorama nazionale della street art.

‘ U BAMMINU

installazione artistica del presepe del Vaccaro e del percorso fotografico sulle origini e le peculiarità artistiche del presepe a Caltagirone. A cura di SIKELIA

3 dicembre 2018
INAUGURAZIONE

ore 19:00
Saluti, A seguire visita guidata della mostra a cura di Piero Pitrolo Gentile

ore 19:30
“Le antiche nenie”. Breve viaggio tra cultura e tradizione, musica e luoghi, sogni e realtà legati alle ninne nanne.
A cura della dott.ssa G. Alma, psicologa, psicoterapeuta, coordinatrice attività di prevenzione, SERT – ASP 3; Momento musicale dedicato a ninne nanne scelte nel rispetto del tema, del luogo e di promozione della solidarietà. A cura dei f.lli Emanuele e Francesco Bunetto, Associazione EMA.